Gli studi universitari costano parecchio e in moltissimi casi gli studenti sono costretti a vivere fuori casa, affittando posti letto o camere per poter frequentare le lezioni. Questo genera un fenomeno negativo, con proprietari di casa che affittano a prezzi esorbitanti camere talvolta anche fatiscenti, spesso in nero. In ogni caso, quello dell’affitto a studenti è un business notevole con costi notevolmente variabili in funzione della città.


Milano guida la classifica del caro posto letto con una media di 396 Euro, 500 Euro per una camera singola in un appartamento di più stanze, quindi con servizi comuni quale il bagno e la cucina. Il rincaro maggiore, invece, lo si ritrova a Torino dove gli affitti di questo genere sono aumentati rispetto allo scorso anno addirittura del 25%, con un costo medio, però di soli 220 Euro, poco più della metà di Milano.

Nelle percentuali d’aumento seguono Palermo con il 22% ma con una media di 175 Euro e Siena che presenta un aumento del 10%. Per una camera singola a Roma si pagano circa 400 Euro, tra i 300 e i 320 Euro a Firenze, Bologna, Siena, Trento e Pisa. Tra le città meno costose Perugia dove gli studenti Universitari stranieri e fuori sede sono particolarmente numerosi.