È molto probabile avere una carenza di omega-3. Le carenze possono essere facilmente corrette nella maggior parte dei casi cambiando dieta e stile di vita. Gli Omega-3s sono acidi grassi essenziali, perché il corpo non è in grado di produrli da sè. Pertanto, si deve fare affidamento sui cibi che li contengono per fornire questi composti estremamente vantaggiosi per il corpo. Ci sono in realtà tre diversi tipi di “omega-3”: ALA (acido alfa-linolenico), DHA (acido docosaheicoesico) e EPA (acido eicosapentaenoico). Mentre DHA e EPA si trovano nei pesci come il salmone e le sardine, gli ALA, invece, si trovano in alcuni alimenti vegetali, come i semi, nonché tagli di carni bovine alimentate con erba. Il consiglio degli esperti è quello di assicurarsi di ottenere almeno 1.000 milligrammi al giorno di EPA / DHA e di circa 4.000 milligrammi di omega-3 totale (ALA / EPA / DHA combinato).


Se non si mangia molto pesce, è possibile assumere gli omega 3 attraverso i supplementi, come oli di pesce o capsule, che si trovano abbondantemente in commercio. La dieta è importante quindi, ma bisogna essere consapevoli che non tutti hanno gli stessi requisiti o la medesima capacità di digerire questi grassi in modo corretto. Per conoscere con esattezza il proprio livello di omega-3 nel corpo, è possibile servirsi di alcuni test diagnostici, come quello della macchia di sangue Opti-O-3.

Gli acidi omega-3 e omega-6 grassi nel corpo utilizzano gli stessi enzimi, quindi un consumo molto elevato di omega-6 acidi grassi (ad esempio da oli vegetali o grano e carne) può provocare una carenza di omega 3 acidi grassi (e sintomi fisici quindi di carenza), anche se sono presenti nella propria dieta.

Se si ritieni di avere una ragionevole assunzione di omega-3 nella propria dieta, ma si stanno ancora presentando sintomi di carenza, può essere una buona idea quella di fare un test degli acidi grassi per misurare i livelli di globuli rossi. L’Opti-O-3 è un prick test conveniente che può essere utilizzato a casa senza la necessità di una visita medica.

Il test di Opti-O-3 esamina il  sangue, permettendo di misurare il livello di acidi grassi, quindi gli omega-3, il rapporto omega-6 e omega-3 e il biomarker infiammatorio.

Opti-O-3 è il primo e unico test sull’ acido grasso, che permette di identificare la dose omega-3 specifica necessaria al paziente per portare i marcatori a livelli sani. Quindi grazie a questo test ognuno può ssere sicuro di prendere la giusta dose per le proprie esigenze personali. Ciò fornisce un approccio di trattamento altamente mirato per ottenere risultati superiori con qualsiasi regime di supplemento di omega-3.Il test di Opti-O-3 è particolarmente utile per comprendere le esigenze nutrizionali degli individui con sintomi complessi e molteplici.

Non conoscendo i propri livelli di omega-3, prima di intraprendere qualsiasi cambiamento nella dieta o assunzione di integratore, non si può prendere la dose giusta, e quindi non si possono sperimentare i benefici per la salute associati al pieno raggiungimento del proprio livello ottimale di omega-3. Infatti potrebbe anche accadere di assumere più omega-3  del necessario. In questo caso il test può aiutare a identificare se vi manca qualsiasi specifico omega-3, permettendo così di fare scelte migliori sui tipi di alimenti e integratori da consumare.

In collaborazione con: 3omega3