Grandi novità in casa Snapchat. La popolare app dedicata all’invio di messaggi della durata nel tempo limitata (si cancellano) ha toccato livelli record per quanto riguarda la valutazione economica, compresa tra i 20 ed i 25 miliardi di dollari, e si prepara a sbarcare a Wall Street. Vi è già una data prevista per l’ingresso di Snapchat in Wall Street ovvero marzo 2017 e l’esito elettorale delle ultime elezioni americane non ha creato ripercussioni o portato a modifiche per quanto riguarda le previsioni per lo sbarco del titolo di Snapchat in Borsa.


L’ingresso in Wall Street sarà storico: si tratterà infatti della più importante, a livello economica, ipo tecnologica americana dall’entrata in Borsa, nel 2014, di Alibaba. La società del fantasmino, che nel mese di giugno 2016 ha oltrepassato di 10 milioni gli utenti Twitter raggiungendo i 150 milioni di iscritti ed utilizzatori quotidiani, aiuterà inoltre il mercato delle ipo, che sta risentendo di un forte calo in Borsa con sole 103 che si sono quotate ed un introito complessivo di 21,8 miliardi di dollari, mai così basso dal 2009. Per quanto riguarda la quotazione di Snapchat c’è ottimismo tra gli osservatori, che ritengono che l’ingresso a Wall Street della società che fa capo all’app potrebbe innescare un’importante ondata di ipo tecnologiche.