Aumentano i prezzi al consumo (inflazione) in Spagna nel mese di ottobre 2016. La crescita è, secondo quanto comunicato dall’ONS, pari all’1,1% su base mensile e dello 0,7% su base tendenziale, come riferito dall’ufficio statistico spagnolo INE; un valore dell’inflazione che risulta in linea con le indicazioni che gli analisti avevano fornito nelle scorse settimane. Ma cosa va ad influenzare, in particolare, la flessione tendenziale dell’indice nazionale sui prezzi al consumo per l’intera collettività? in prima fila, al lordo dei tabacchi, vi sono i beni energetici che a ottobre 2016 hanno fatto registrare un calo del 3,6% contro il 3,4 di settembre; è la conseguenza di una intensa flessione dei prezzi di beni energetici regolamentati, pari al -6% contro il -3,8 di settembre 2016.


Si evidenzia un rallentamento dell’inflazione, al netto dei beni energetici, che si attesta a +0,2% contro il +0,5% del mese precedente, andando a ‘smentire’ le previsioni degli esperti che parlavano di un aumento dello 0,3%. Per la pubblicazione dei prossimi indici bisognerà attendere il 16 dicembre 2016.