Sono numeri da capogiro quelli relativi alle spese militari in Italia per il 2017, secondo i dati diffusi dall’Osservatorio sulle spese militari italiane Milex legati ad uno studio redatto da Francesco Vignarca ed Enrico Piovesasca. Emerge infatti che l’Italia spenderà nel prossimo anno, ogni giorno, ben 64 milioni per missili, caccia e portaerei, una cifra sorprendente portata all’attenzione dallo studio e dall’analisi dell’Osservatorio. In ambito militare non è semplice fare calcoli precisi ma incrociando cifre e numeri (grazie a bilanci che negli ultimi anni si sono fatti più trasparenti il risultato, per le spese militari in Italia, è fuori da ogni immaginazione.


Del resto negli ultimi anni le industrie belliche hanno rivecuto dal ministero dello Sviluppo Economico commesse economicamente importanti, tanto che si calcola per il 2017, un esborso pari ad almeno 23 miliardi e 400 milioni di euro, ovvero 64 milioni di euro al giorno. L’incremento previsto, rispetto alla dotazione del 2016, è dello 0,7%, segnale del fatto che difficilmente verranno operati tagli in questo settore.