Mangiare uova fa bene alla salute e permette di ridurre il rischio di ictus. Lo sostengono gli studiosi dell’EpidStat Institute di Ann Arbor nel Michigan, che hanno pubblicato i risultati del loro studio sulla rivista Journal of the American college of nutrition. Dall’indagine è emerso che mangiare uova, fino ad una al giorno, non ha correlazioni con problemi coronaici e che addirittura il consumo riduce il rischio di insorgenza dell’ictus fino al 12%. Dunque il contenuto di colesterolo delle uova, spesso ritenuto responsabile di danni alle arterie del cuore, non provoca danni ma anzi questo alimento può risultare efficace nel tenere a debita distanza l’ictus.


La ricerca ha preso in analisi una serie di studi relativi al periodo 1985-2015, che hanno esaminato le relazioni esistenti tra l’assunzione delle uova e le malattie delle coronarie, in un bacino di 276mila persone, ma anche il legame tra consumo di uova ed ictus in altre 308mila persone. Il lavoro non si ferma, in quanto è necessario approfondire ulteriormente le connessioni esistenti tra insorgenza dell’ictus e consumo di uova, alimento con numerosi attributi nutrizionali importanti per l’organismo umano tra i quali gli antiossidanti.