Una marcata flessione della produzione nelle costruzioni. E’ stata rilevata dall’Istat per il mese di settembre 2016, e fa seguito all’ampio incremento del mese di agosto 2016, pari al 3,5%. Per il mese seguente la flessione registrata è del 3,9%, riportando il livello di produzione a valori vicini a quelli di luglio. L’Istat ha diffuso anche i dati relativi al terzo trimestre nel suo complesso, evidenziando come la produzione per il settore costruzioni sia rimasta, rispetto al precedente trimestre, sostanzialmente invariata.


Analizzando l’andamento del settore su base annua, emerge una diminuzione dell’1,1% dell’indice della produzione nelle costruzioni (con la correzione legata agli effetti di calendario, considerato che i giorni lavorativi a settembre 2016 sono stati 22 come lo scorso anno). Aumentano invece dello 0,1%, rispetto al mese di agosto, gli indici di costo del settore, per quanto riguarda il fabbricato residenziale, mentre per il tronco stradale con tratto e senza tratto in galleria, fanno segnare una diminuzione dello 0,1%. Su base annua il calo è dello 0,1% per il fabbricato residenziale, dello 0,8% per il tronco stradale con tratto in galleria e per quello senza tratto in galleria, dello 0,9%.